Massa Fermana

Massa Fermana

Il Comune di Massa Fermana è uno dei territori di notevole interesse dell’entroterra fermano. Per una visita del paese si consiglia il seguente itinerario: partendo dalla porta urbica di S.Antonio, ingresso del Castello medievale del XII sec., si percorre Via Guerrieri per far visita al Museo del Cappello di Paglia (1) e, dopo qualche metro, a quello degli Antichi Mestieri di Strada (2). Percorrendo la stessa via si arriva alla Chiesa Parrocchiale di S. Lorenzo dove si possono ammirare: la prima opera di Carlo Crivelli e la tavola del fratello Vittore (3) opere di Malpiedi e Ricci. All’uscita della chiesa si arriva al Municipio in cui ha sede la Pinacoteca Comunale (4) con opere del Pagani, De Magistris, Durante Nobili. Il coro ligneo del V secolo (5), proveniente dal convento francescano, è invece ospitato nella sala consiliare. In ultimo il Convento Francescano del XIII sec (6). e le numerose fabbriche di cappelli dislocate in tutto il territorio che con la loro produzione artigianale sono famose in tutto il mondo.sono famose in tutto il mondo.

1- MUSEO DEL CAPPELLO
Via Guerrieri
Tel. +39  0734 760058 - 3803037284
ORARI: su prenotazione
BIGLIETTI: ingresso gratuito


Il Museo è ospitato nel Castello dell’antico borgo. Nel locale sono esposti antichi macchinari, tipi di trecce di paglia, cappelli e vecchie fotografie per documentare tutta l’antica fase di lavorazione artigianale del cappello di paglia.

2 - MUSEO ANTICHI MESTIERI DI STRADA
Via Guerrieri
Tel. +39  339 7021065
ORARI: su prenotazione
BIGLIETTI: ingresso gratuito


I pezzi esposti sono gentilmente prestati da Bruno Rastelli, collezionista che cura un museo con circa 60 biciclette attrezzate per svolgere antichi mestieri di strada nelle prima metà del 1900. Le biciclette provengono da quasi tutte le regioni italiane in particolare da quelle del centro Italia. Il Signor Bruno Rastelli è possessore anche di 150 moto di epoca.

3 - CARLO E VITTORE CRIVELLI
Chiesa di San Lorenzo, San Silvestro e Ruffino
Via Garibaldi
Tel. +39 0734 760127
ORARI: 9,00-13,00 lunedi/sabato
BIGLIETTI: ingresso gratuito


Polittico di Carlo Crivelli
Firmato e datato da Carlo Crivelli (1468), realizzato con tecnica a tempera su tavola e custodito nella Chiesa di San Lorenzo su commissione del conte Azzolino di Fermo. Quest’opera è la prima di Carlo Crivelli nelle Marche, importante anche per stabilire la data del suo rientro in Italia. La Madonna è assisa in trono al centro e regge tra le braccia il Bambino che benedice e regge una sfera dorata, simbolo del globo terrestre.
 
Madonna della Cintola e devoti di Vittorio Crivelli
Massa Fermana nel 1460 visse un momento drammatico a causa del diffondersi della peste. La popolazione allora volle commissionare una tavola affinché la Madonna li proteggesse dalla pestilenza. In posizione centrale, è assisa la Vergine Maria che stringe il Bambino benedicente con un garofano rosso fra le dita paffute, noto simbolo del suo futuro sacrificio salvifico. In posizione centrale sono ritratti San Lorenzo, San Francesco, San Silvestro e San Sebastiano. I quattro offrono un particolareggiato modellino della città alla Vergine che la cinge caritatevole e protettiva con una cintola dorata.
 
 
4 - PINACOTECA COMUNALE E ADORAZIONE DEI PASTORI D IVINCENZO PAGANI
Piazza Garibaldi, 61- Palazzo comunale
Tel. +39 0734760127 - 335 8215530
ORARI: 9,00-12,00, 15,00-19,00 tutti i giorni. Su prenotazione anche in altri orari - giupeedit@alice.it
BIGLIETTI: ingresso gratuito


Collocata all’interno del palazzo comunale contiene diverse opere pittoriche quali: Vincenzo Pagani (La Natività), Durante Nobili (Disputa sull’immacolata concezione) nella cui predella l’incontro tra Sant’Anna e San Gioacchino, G. A. De Magistris, e altro attribuite alla scuole di Giuseppe Ghezzi, Antonio Rossellino. Inoltre un affresco di Giovanni di Corraduccio, un altro del XIII Sec., statue lignee del XVII e XVIII Sec, tabernacoli, cornici e altro.
Tutto il contenuto proviene dal Convento Francescano di Massa Fermana del 1215.

Adorazione dei pastori con San francesco di Vincenzo Pagani
Tavola conservata nelle civica pinacoteca di Massa Ferma. Olio su tavola di 229 x 185 cm. Il dipinto proviene dalla Chiesa del Convento Francescano di Massa Fermana realizzato tra il 1529/1536.
Pala d’Altare posta nella navata di destra del Chiesa del Convento, rappresenta l’Adorazione dei pastori con San Francesco in posizione eretta in atto di mostrare le stimmate, la madonna che copre il bambino con un panno rosso, San Giuseppe il pastore. E’ sicuramente l’opera del Pagani più apprezzata dagli storici.

5 - SALA DEL CONSIGLIO - CORO LIGNEO DEL XV
Piazza Garibaldi,  61- Palazzo comunale
Tel. +39 0734 760127 - 335 8215530
ORARARI: 9,00-12,00; 15,00-19,00. Apertura a richiesta su prenotazione  al di fuori degli orari indicati. - giupeedit@alice.it
www.comunemassafermana.it
BIGLIETTI: ingresso gratuito


Il coro, proveniente dall’altare maggiore del Convento Francescano, oggi sede del Consiglio Comunale è un pregiato manufatto in legno di noce, realizzato da Annibale Caferri e Raimondo Spinucci. Di notevole valore sono le cimase, i capitelli, i rosoni delle porte laterali e il leggio. E’ un coro con 17 posti e 14 strapontini.

6 - CONVENTO FRANCESCANO
C.da Montestalio
Tel. +39 0734 760127 - 3358 215530
ORARI: su prenotazione, è visitabile solo all’esterno
www.comunemassafermana.it


E' un pregevole manufatto la cui costruzione è databile alla prima metà del XIII sec., sorto sulle rovine di un preesistente complesso adibito al culto, di grande interesse architettonico, ma oggi in avanzato stato di degrado.
La Soprintendenza è intervenuta soltanto nel rifacimento del tetto e delle due navate di destra, oggi sono in corso lavori di restauro del loggiato e dell’intera facciata.
Il luogo per la sua costruzione fu prescelto nel 1215 dal Serafico Patriarca e dai suoi discepoli fra Masseo e fra Ruffino.
Secondo una ricevutissima tradizione, raccolta nella seconda metà del secolo decimosesto dal celebre nostro Cronista P. Gonzaga, lo avrebbe fondato S. Francesco nel 1215. In questo Convento vissero e morirono con fama di santità molti religiosi. Fra gli antichi si ha memoria di un tal F. Giacomo da Massa, da' cronisti vien qualificato perfettissimo in tutte virtù. Oltre agli illustri personaggi sopra menzionati è riconosciuto ed accertato che in quel convento abbia avuto dimora i Santi Bonaventura, Bernardino da Siena, Giovanni da Capistrano, Giacomo della Marca, ed il Beato Giovanni da Fermo.

Informazioni

Comune
Massa Fermana
Dove
Via Garibaldi, 60
Tel.
+39 0734 760127